slideshow_moodxl_03

Materiali porte interne: quali vantaggi

Come scegliere i materiali più adatti per le proprie porte interne di casa? Quali sono quelli più indicati a rispondere alle tue esigenze?

Le porte interne sono elementi imprescindibili da inserire all’interno della casa, servono infatti a suddividere gli spazi interni della stessa in maniera semplice ed armoniosa. Possono essere essenziali nello stile per andare a sposarsi alla perfezione con gli arredi più minimali, ma anche più particolari e ricche di dettagli per andare a donare un tocco di originalità all’ambiente.

Funzionalità e bellezza sono due parole che devono sempre essere tenute presenti nella scelta di una porta. La praticità nell’impiego, la semplicità nella pulizia, ma anche il design curato, le finiture e la scelta di materiali di qualità capaci di valorizzare e al contempo risultare in sintonia con l’ambiente circostante.

Un fattore chiave nella scelta della porta interna è il materiale con il quale la stessa è realizzata. Ne esistono tantissimi in commercio tra cui è possibile scegliere, dal legno al vetro, dal laminato all’alluminio, ognuno con caratteristiche proprie e in grado di dare alcuni vantaggi.

Quali sono i vantaggi dati dalla scelta del materiale delle porte interne?

Le porte per interni moderne sono disponibili in differenti tipologie e materiali, con lo scopo di andare a rispondere alle esigenze di una clientela sempre più ampia e diversificata. Qui di seguito elenchiamo i materiali maggiormente impiegati nelle porte di ultima generazione, individuandone alcune caratteristiche e vantaggi dati dal loro impiego.

  • Le porte interne in laminato sono solitamente quelle meno costose disponibili sul mercato, moderne, ma meno pregiate di quelle in legno o in vetro, anche se non mancano quelle di qualità eccelsa frutto del Made in Italy. Queste porte sono caratterizzate da finiture ricercate, dettagli curati e nate dalla lavorazione di materiali di ottima qualità. Se si è dunque interessati alle porte in laminato, ma si desidera una soluzione duratura, curata e realmente di valore, deve tener presente che la cifra da spendere sarà in linea con quella di porte in legno o vetro.

Questa tipologia di porte risulta resistente ai graffi e agli urti, alle infiltrazioni e sono molto igieniche in quanto non contengono nutrimento e umidità che favorirebbe la proliferazione batterica. Il laminato risulta inoltre resistente ai raggi UV e alle macchie, è antistatico e, di conseguenza, facilmente pulibile.

  • Tra le porte che non passano mai di moda, troviamo quelle in legno, capaci di trasmettere un senso di calore e accoglienza Il legno in sé stesso come materiale è infatti spesso usato proprio per questa sua caratteristica, per il fatto di trasmettere calore con le sue tonalità e venature, nonché per il fatto di trovarsi di fronte ad un materiale considerato “vivo”. Le porte in legno sono sicuramente le più versatili, disponibili sia nello stile liscio e minimale, che più elaborato, in essenze chiare e scure. È impossibile non trovarne una che si adatti alla perfezione all’interno di una stanza.

In questa categoria rientrano anche le porte in massello, oggi poco utilizzate, principalmente perché caratterizzate da uno stile classico, oltre che per il costo elevato dei materiali. Al loro posto è possibile trovare porte in finto massello o tamburate.

I vantaggi dati dall’impiego del legno includono ottime proprietà isolanti, resistenza, ma allo stesso tempo più soggette a graffi e richiedono una maggior manutenzione e accortezze nella fase di pulizia.

  • Le porte in vetro sono tra le più utilizzate nelle case moderne, perfette per separare gli ambienti ma senza mai dividerli completamente. Donano freschezza e, soprattutto all’interno di appartamenti di ridotte dimensioni, regalano luminosità e ampliano la percezione dello spazio. Una delle caratteristiche che rende queste porte ideali per ogni spazio è l’ampia possibilità di personalizzazione, optando per colorazioni differenti, soluzioni opache, satinate o trasparenti, senza dimenticare la possibilità di arricchirle con decorazioni e dettagli che le renderanno uniche.

Se si sceglie questa tipologia di porta bisogna optare per soluzioni di qualità con vetri realizzati nel rispetto delle normative di sicurezza, capaci quindi di assicurare ottimi standard di sicurezza. Semplici da pulire sono perfette per dividere gli spazi con discrezione e trasformarsi automaticamente in elementi d’arredo.

  • Le porte laccate, invece, donano un tocco moderno alla casa risultando però una scelta pratica. Sono facili da pulire e hanno bisogno di pochissime operazioni di manutenzione, ma risultano più soggette a graffi e danneggiamenti accidentali.
  • Una soluzione particolarmente moderna è rappresentata dalle porte interne in alluminio, materiale solitamente considerato povero e poco impiegato nelle case. Queste proposte risultano molto pratiche, esteticamente piacevoli e originali se lavorate e studiate nei minimi dettagli. Un vantaggio dato da queste soluzioni è la loro leggerezza, ma anche la poca manutenzione richiesta anche per quanto concerne la pulizia. Disponibili con effetto lucido, opaco o ossidato, appositamente pensate per creare soluzioni dal forte impatto estetico.